OLIDATA: TRIBUNALE FORLI' OMOLOGA CONCORDATO, SALVO STORICO MARCHIO ITALIANO = ADN0654 7 ECO 0 ADN ECO RER OLIDATA: TRIBUNALE FORLI' OMOLOGA CONCORDATO, SALVO STORICO MARCHIO ITALIANO = Forlì, 22 lug.(Adnkronos) - Il Tribunale di Forlì ha 'salvato' un marchio storico Italiano, Olidata, respingendo il ricorso contro l'omologa dell'Agenzia delle Entrate e accogliendo la tesi difensiva e il ricorso per la domanda di concordato presentata dagli Avvocati Valerio Di Gravio e Filippo De Luca del foro di Roma e dall'Avv. Paolo Anconelli del foro di Forlì. "Il piano industriale redatto da Riccardo Tassi e PWC e attestato a norma dell'articolo 161 III comma, e da Alessandro Arrighi, dottore commercialista di Como ed esperto in procedure fallimentari, "ha consentito - spiega proprio Arrighi - di superare le iniziali perplessità della procura della Repubblica e convincere prima il commissario giudiziale, professor Paolo Bastia, e poi la giudice delegata Barbara Vacca, della possibilità di soddisfare maggiormente i creditori attraverso la procedura concordataria che consentiva il ritorno alla quotazione alla Borsa valori, rispetto a quanto sarebbe accaduto nell'ipotesi di fallimento". "Il salvataggio - sottolinea Arrighi - è stato reso possibile da una cordata di imprenditori illuminati, guidati da Sferanet, società leader nella System Integration e Digital Transformation, che hanno saputo trasformare in opportunità di business la possibilità di salvare un pezzo della storia industriale italiana e tutelare, per quanto possibile, i creditori, che in pochi mesi, vedranno la loro, sia pure parziale, soddisfazione". (Lro/Adnkronos) ISSN 2465 - 1222 22-LUG-22 15:30


Attestazione Articolo 161 III Comma Concordato Preventivo della compagnia Aerea - Aeropa Tribunale di Roma


L'azienda consistente nel corriere Espresso Sgt, di proprietà di So.ge.tras Spa, è stata trasferita a SGT, con il fine effettivamente conseguito di salvare oltre mille posti di lavoro tra lavoratori e indotto.   Il risanamento avrebbe dovuto completarsi con la richiesta di So.ge.tras, ad una procedura concorsuale che non è mai stata richiesta in proprio dall'imprenditore

Alessandro Arrighi

Indexway


Presentato al Festival di Venezia il Film "Le sette Giornate di Bergamo, il miracolo dell'Associazione Nazionale Alpini,  che hanno dimostrato che, nell'emergenza gli Italiani possono essere davvero un popolo straordinario, capace di essere più efficente ma anche più efficace di qualsiasi altro paese al mondo. Un ospedale costruito in sette giorni, che si è dimostrato uno dei migliori al mondo per combattere il  Covid-19 Alessandro Arrighi, intervistato dall'organizzazione del Festival ha precisato, "Si tratta di pensare un nuovo modo di essere commercialisti oggi: non più solo legato alla fiscalità, o alla gestione operativa, ma creare con la società occasioni strategiche. Nel caso di Indexway, ho accettato la presidenza per portare avanti il fondamentale messaggio che questo Film ha da proporre. La comunicazione e il contenuto, specialmente dal punto di vista etico,  del messaggio, oggi fanno parte del sistema di creazione del valore di un'impresa e non è più possibile separare i due aspetti. Il sistema si è fatto globale, e come ho già avuto modo di dire, il mio studio principale resterà sempre quellod i Capiago Intimiano in provincia di Como, , nell'area intorno a Cantù, ma oggi devi essere aperto al mondo. E' questa la ragione per cui abbiamo aperto la sede a Milano, in Piazza Belgioioso, è questa la ragione per cui abbiamo partecipato al Festival di Venezia.